REGIONE VENET...

REGIONE VENETO – Due bandi, a favore degli Enti locali, per l’efficientamento degli edifici pubblici e delle reti di illuminazione e, un terzo bando per la redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile.

0 520

I primi due bandi, uno per l’efficientamento delle reti di illuminazione e uno per gli edifici pubblici (Dgr n. 1421/2014)

http://www.regione.veneto.it/c/document_library/get_file?uuid=60933b21-6fbc-4ade-933d-3f0826944f19&groupId=10717

e,

il terzo bando per la redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) (DGRV n. 1364 del 28 luglio 2014)

http://bur.regione.veneto.it/BurvServices/Pubblica/DettaglioDgr.aspx?id=279100

 

In sintesi alcuni dettagli ….

Il primo bando per l’efficientamento energetico degli edifici pubblici finanzia la realizzazione, da parte di Enti locali, in forma sia singola che associata, e di Aziende Territoriali per l’Edilizia Residenziale (A.T.E.R).

Il contributo massimo è pari a:

  • 90% del costo complessivo dell’intervento (Comuni sotto i 5mila abitanti) • 85% del costo complessivo dell’intervento (Comuni tra i 5mila e i 15mila abitanti) • 80% del costo complessivo dell’intervento (Comuni superiori ai 5mila abitanti)

Per le Aziende Territoriali per l’Edilizia Residenziale (A.T.E.R) l’entità del contributo è pari all’80% del costo complessivo dell’intervento.

Le domande devono pervenire entro le ore 12 del 22 ottobre 2014.

 

 

Il secondo Bando per l’efficientamento energetico delle reti di illuminazione pubblica finanzia l’importo massimo con un contributo non può superare l’ammontare di € 1.500.000 per ciascun Ente locale. Il contributo è concesso esclusivamente per interventi che prevedano una spesa complessiva superiore a € 100.000.

Le domande devono pervenire entro le ore 12 del 22 ottobre 2014.

 

Il terzo Bando, per la redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e per la realizzazione di un Progetto Preliminare di Lavori Pubblici in attuazione di PAES.

Il bando è “a sportello”, cioè per ordine cronologico di arrivo delle domande fino ad esaurimento fondi (plafond di 900.000 euro). Per partecipare, il comune deve aderire preventivamente al Patto dei Sindaci. Il bando scade il 7 ottobre (60 gg dalla pubblicazione sul BUR).

SIMILAR ARTICLES