E ora…u...

E ora…un po’ di notizie!

La prima arriva dal Gruppo di lavoro per Forte Marghera… stella d’acqua, un appuntamento importante da non perdere:

“Carissimi,

come promesso, il Gruppo di lavoro per Forte Marghera… stella d’acqua continua la sua attività con una nuova iniziativa: appuntamento a

Forte Marghera, alle ore 11 di sabato prossimo, 9 novembre 2013

Leggeremo insieme la bozza di un piccolo libro sulla storia e sul futuro del Forte, un’opera collettiva, aperta agli interventi dei cittadini che sono invitati alla collaborazione, principio fondamentale del nostro Gruppo.

Seguirà, alle ore 12, conferenza stampa.

Gruppo di lavoro per Forte Marghera… stella d’acqua

(in allegato ulteriori approfondimenti)”.

 

In grave pericolo ciò che resta della Posta Antica di Piazza Barche: 

la mancanza di rispetto  e l’interesse dell’ attuale amministrazione comunale verso  Mestre e la sua storia non accenna a diminuire: una delle palesi dimostrazioni è lo stato pietoso in cui versa la Posta Antica in piazza Barche; tutti lasciano correre, a parte qualche, evidentemente, blanda minaccia, giusto per far vedere che qualcosa si fa, mentre i costruttori intanto se la ridono anziché provvedere alla dovuta manutenzione e protezione del monumento.

E la situazione intanto peggiora di giorno in giorno, E’ una vergogna! E fortuna che la stampa (si allega articolo de Il Gazzettino) ogni tanto raccoglie gli appelli di chi cerca di fare sentire la voce dei cittadini, in questo caso il Gruppo Valdemare.

 

Iniziative di Amico Giardiniere:

Tempo di potature. Domenica 10 novembre al parco Albanese di via Bissuola a Mestre, nella bella cornice del roseto del parco ci troveremo per una giornata di formazione. Dalle 10 alle 12 lezione teorica e pratica di potatura di arbusti e rose rampicanti. Nel pomeriggio dalle 14 intervento di Andrea Fresu sulle varietà di rose e potatura dei rosai arbustivi (h 14-16).

 

Portate se possibile i vostri guanti e, se le avete, le vostre forbici da potatura. Vestitevi da lavoro, con scarpe resistenti, sapendo che le rose sono spinose e potrebbero lacerare i vestiti. Informazioni e prenotazione obbligatoria a Francisco, tel. 328 7021253 o mail [email protected].

 

PULIZIA DELLA LAGUNA

Domenica 17 novembre dalle 9 alle 12 saremo impegnati con Legambiente e altri gruppi e volontari locali nella pulizia dell’argine laguna re in località Conche di Codevigo. Partecipazione volontaria e ovviamente gratuita. Mettiamo a disposizione sacchi, guanti e pinze. Info 328 7021253

 

 

Contratto di Fiume Appuntamenti pubblici nel mese di Novembre
Sommario

1.   6/11 incontro fra Consorzio e forum delle associazioni per il Contratto di Fiume Marzenego – Osellino ( già svolto);

2.   8/11 convegno sui Contratti di Fiume a Mestre;

3.   coordinamento attività delle associazioni

1 – Il Consorzio di Bonifica Acque Risorgive ha manifestato la disponibilità ad incontrare il forum delle associazioni per il Contratto di Fiume Marzenego – Osellino il giorno Mercoledì 6 Novembre alle ore 17.00. L’incontro è di natura tecnica e la finalità è di condividere un percorso metodologico sulla conduzione del processo partecipato Contratto di Fiume (che, tuttavia, il Consorzio ha – probabilmente – già elaborato e comunicato alla Regione del Veneto nell’istanza per chiedere i finanziamenti). Una delegazione del forum incontrerà il tecnici del Consorzio: chi vuole/può partecipare? E’ opportuno che partecipi chi vuole un ruolo organizzativo o di gestione delle attività. Porteremo il programma che abbiamo discusso fra di noi (che allego e che potete emendare).

2 – L’Unione Veneta Bonifiche ha organizzato un convegno su “I Contratti di Fiume: princìpi ed esperienze” per il giorno Venerdì 8 Novembre (allego la brochure): ci saranno relatori di notevole caratura scientifica e di grande esperienza.

3 – Le associazioni che hanno aderito alla proposta di Contratto di Fiume Marzenego – Osellino possono continuare e continuano a realizzare iniziative ed azioni per la tutela del corso d’acqua e del territorio (al di là dei finanziamenti richiesti e del processo attivato con il Contratto di Fiume). Ad esempio:

·        l’associazione Amico Giardiniere ha organizzato una passeggiata alla riscoperta del Marzenego;

·        l’associazione Il Caicio ha da tempo proposto di risalire il Marzenego in barca e ha segnalato iniziative simili di appassionati canoisti;

·        l’associazione Amico Albero si è attivata per denunciare situazioni di illegalità ed abusivismo sulle rive del fiume;

·        l’associazione la Salsola sta seguendo la realizzazione del progetto di riqualificazione ambientale dell’Osellino;

·        ecc.

Nel rispetto dell’autonomia delle singole associazioni e comitati, sarebbe opportuno coordinare le attività, in modo da essere più inclusivi e in modo da rendere più significativa l’azione dei soggetti non istituzionali (non allineati, si usava dire una volta). Potrebbe essere utile non solo informare prontamente le altre associazioni, ma anche dotarsi di un coordinamento, di un piccolo protocollo d’intesa e di un logo (che potrebbe essere quello del Contratto di Fiume già utilizzato).

Che ne pensate?

Ugo segnala che poche persone hanno avuto accesso alla box.com (https://app.box.com) approntata per inserire i documenti relativi al CdF Marzenego – Osellino.

Infine invio il documento che era stato elaborato per presentare la nostra istanza di finanziamento per il contratto di Fiume Marzenego – Osellino. Potrebbe essere un utile documento (opportunamente emendato) per l’incontro con il Consorzio di Bonifica.

Segui la pagina facebook del Contratto di fiume del Marzenego-Osellino www.facebook.com/CdfMarzenegoOsellino

Altri siti utili www.apassitardielenti.it , www.ilcaicio.org , www.ideasostenibile.com , www.favaro269.pv3.it , www.amicoalbero.it , www.amicogiardiniere.it

 

 

 

 

 

Un video molto interessante dove si parla degli alberi:

A questo link è possibile visualizzare un video molto interessante: Il problema della manutenzione e della potatura degli alberi in città.

Nel servizio di SuperQuark i Treeworkers mostrano le corrette tecniche di potatura per la riduzione dei rischi di cedimento strutturali di rami, branche e/o degli alberi stessi attraverso la tecnica del taglio di ritorno, o sostituzione dell’apice, o conicizzazione del ramo. Anche su www.magazineroma.it   www.treeworkers.net

http://www.youtube.com/watch?v=Tk87kfytf_w

 

DOMENICA 10 NOVEMBRE 2013

26° Incontro di alpinisti ed ambientalisti a Forcella Palantina in difesa dell’Antica Foresta del CANSIGLIO.

Partenza ore 10 dal villaggio cimbro di Pian Canaie Raduno a Casera Palantina. Contributo di musica e canto di Enrica Bacchia, Yannick da Re e David Boato.

Casera Palantina un anno fa, appena una settimana prima della manifestazione (non fatta a causa della forte pioggia), è stata vigliaccamente bruciata con un atto doloso che è stato un avvertimento ed una minaccia. Non dobbiamo lasciarci intimorire da questo atto violento che, nell’intento di chi lo ha commesso, vorrebbe farci desistere dal nostro impegno per il Cansiglio, che dura ormai da più di 30 anni.

Invece noi ci troveremo ancora, per discutere del futuro dell’Antica Foresta del Cansiglio, per dimostrare che non solo non ci facciamo intimidire, ma queste azioni da vigliacchi (unico modo per definire chi colpisce e danneggia all’ombra dell’anonimato) devono determninarci ancora di più. Parleremo dell’attuale situazione, delle proposte da fare alle Regioni Veneto e Friuli V.G., del problema dei cervi, del progetto di pale eoliche sul monte Pizzoc e se il progetto di collegamento con impianti da sci con Pian Cavallo è stato davvero abbandonato… Come prima azione simbolica si propone a tutti di venire con un robusto sacco da rifiuti (e un paio di guanti?) per poter raccogliere un po’ di materiale presente attorno a Casera Palantina dopo l’incendio, ognuno per quello che potrà, e portarlo a valle, depositandolo poi al punto di partenza. Casera Palantina è diventata, grazie alle nostre marce di questi anni, un simbolo importante per tutto l’impegno delle associazioni ambientaliste venete e friulane e come tale lo dobbiamo considerare.

Prendiamoci tutti cura di questo simbolo,   Toio de Savorgnani e Michele Boato

PARTENZE ORGANIZZATE

Dall’ECOISTITUTO del Veneto (Mestre viale Venezia 7 di fronte alla stazione) si parte alle ore 8,  in macchine piene, con autostrada e benzina divise tra tutti.   Chi ha bisogno del passaggio e chi offre posti nella sua macchina telefoni a Maria 333 70 35 700

CAI di DOLO – ARCAM Mirano: contatta MariaRosa 328 2296634,  CAI di MESTRE: contatta Guido 347 8305306


Alla Prossima!!!

 

Associazione AmicoAlbero

Via Col Moschin, 20 – Mestre

SIMILAR ARTICLES