PROSSIMI APPUNTAMENTI

Non ci sono eventi in arrivo al momento.

NOVITA'

Clicca sulla copertina per leggere
l’indice dei capitoli, delle persone
e delle associazioni che compaiono nel libro

Il libro La lotta continua, partito da Giustizia e Libertà ha attraversato il dissenso cattolico, il ’68 studentesco e il ‘69 operaio, dalla Fiat alle 3 giornate di Marghera del ‘70.
Con ARCIPELAGO VERDE scopriamo un esercito scosso dal coraggio dei Proletari in divisa e degli obiettori nonviolenti e il post ’68 nel Sud: a Brindisi, Manfredonia, Taranto, fino a Siracusa, passando (pur tra molti equivoci), per la rivolta di Reggio Calabria.
Torniamo al Nord, nella Bologna del ‘77, dove, pur sommerso dalle grida inconcludenti degli Autonomi, nasce il movimento antinucleare, protagonista della “primavera ecologista” degli Anni 80: con “indiani metropolitani”, scienziati come Giorgio Nebbia, militanti di estrema sinistra e combattivi sindaci DC, come ad Avetrana.
Sotto le bandiere della pace e del sole che ride, con lo slogan gentile “Energia nucleare? No, grazie”, si impedisce l’installazione dei missili nucleari a Comiso e, col Referendum del 1987 (post Chernobyl) e si blocca la costruzione della centrale nucleare di Montalto e l’attività delle altre 4. Nel 1982 nascono, a Mestre e poi in tutta Italia, le Università Verdi (con Laura Conti), gli Amici della Bicicletta, i Movimenti dei consumatori, Smog e dintorni, AAM, Nuova Ecologia, i consultori autogestiti, i contadini biologici. Un Arcipelago verde: centinaia di isole, diverse ma unite nell’espandere l’onda del ’68: dai diritti civili (divorzio, statuto dei lavoratori ecc.) alla sintonia con la natura vegetale ed animale. Imitando poi i cugini tedeschi nel “contagiare” le istituzioni, con centinaia di Liste verdi (protagoniste del prossimo libro).


Michele Boato
ARCIPELAGO VERDE
Dal ’68 all’ecologia… il passo è breve

256 pp.  Rilegato a brossura.
Senza spese di spedizione.
Una copia 10 euro, da tre a quattro copie 8 euro.
Da cinque copie in su, 7 euro a copia
QUI LE MODALITÁ PER RICHIEDERLO

``DI TASCA NOSTRA``: LA SEDE DEI CONSUMATORI A MESTRE

L’Istituto Consumatori Utenti ha sede a Mestre, in via Dante 9, vicinissima a Piazzale Leonardo da Vinci.
Nel grande soppalco trovano spazio un archivio, una biblioteca e una rivisteria dei Consumatori, compreso l’intero archivio video e cartaceo della storica trasmissione Rai dalla parte dei consumatori “Di Tasca Nostra”, ideata e condotta dal 1980 al 1986 da Tito Cortese, che è stato, anche, uno dei fondatori e primo Presidente di Federconsumatori e della Fondazione Icu.
Al piano terra, oltre ad uno sportello di “pronto soccorso” per i consumatori, gestito dal Movimento dei Consumatori, è attivo il servizio RI-LIBRI, che distribuisce ad offerta libera (qualche euro) migliaia di testi di narrativa, saggistica (storia, arte, cucina, ecc), gialli, guide, libri per bambini. Centinaia di volumi di narrativa, saggistica, fumetti, gialli, guide, ecc. a offerta libera (qualche euro) a sostegno delle attività dell’Ecoistituto (Tera e Aqua, sito, Gaia, vertenze giudiziarie a difesa dell’ambiente, ecc). RI-LIBRI è aperto MARTEDÌ e VENERDÌ dalle 15 alle 17. Facebook: RI-Libri MESTRE

GAIA - Ecologia, Nonviolenza, Tecnologie Appropriate

Rivista trimestrale nata alla fine del 1999, realizzata in collaborazione con esperti, gruppi locali e altri ecoistituti. Suddivisa in 13 rubriche (idee verdi, futuro sostenibile, tecnologie appropriate, consumi leggeri, meno rifiuti, mobilità intelligente, inquinamento zero, ecosalute, natura viva, amici animali, democrazia e ambiente, educazione ambientale, nonviolenza e solidarietà), senza pubblicità e libera da compromessi.
Qui puoi leggere il sommario degli ARRETRATI e le modalità per riceverla in ABBONAMENTO postale.

TERA E AQUA

Bimestrale di 8 pagine nato nel 2002 ereditando la testata di una rivista ambientalista uscita a Venezia dal 1986 al 1995. E’ uno strumento essenziale per informare su temi di attualità ecologica e sulle iniziative dell’Ecoistituto.
Puoi LEGGERLO ONLINE cliccando sull’icona della copertina qui a sinistra o riceverlo a casa in ABBONAMENTO postale. Nell’archivio trovi i pdf di tutti i numeri ARRETRATI.

PREMIO ICU - LAURA CONTI

Il Premio ha l’obiettivo di valorizzare tesi di laurea pregevoli che spesso rimangono negli archivi delle Università.
Riconoscere con una borsa di studio le tesi migliori e renderle note attraverso la pubblicazione, oltre che con l’organizzazione di convegni ed eventi di divulgazione, è anche il modo migliore per mantenere vivo il ricordo di Laura Conti, la più grande divulgatrice ambientale italiana, che abbiamo avuto l’onore e il piacere di avere tra i nostri maestri e compagni di strada.

Puoi effettuare una RICERCA delle tesi per parole chiave
Oppure visualizzare
CONCORRENTI E TESI DAL 2003 AL 2019

 VINCITORI E SEGNALATI   edizione 2020

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE 2021

Social